LDM “Cellulite” o P.E.F. e Adiposità Localizzata

 Il Linfodrenaggio Manuale è indicato nel trattamento della “cellulite” (P.E.F) e dell’ adiposità localizzata (A.L.), esso infatti svolge un ruolo fondamentale nel trattamento dell’ edema (gonfiore), che rappresenta uno dei fattori predisponenti  la comparsa della “CELLULITE”

Il LDM secondo Vodder svolge un’ azione drenante sul tessuto cutaneo, grazie alla sua particolare manualità stimola il riassorbimento dei liquidi interstiziali (tossine) dal tessuto connettivo (cute/sottocute) ai capillari venosi e linfatici.

Il cliente che lo riceve, riferisci subito una sensazione di leggerezza alle gambe e di pelle più liscia e compatta. Attraverso sedute regolari, si può ottenere straordinari risultati nel trattamento delle fibrosi (indurimento del tessuto) dovute a cicatrici, Adiposità Localizzata (A.L.) e “Cellulite” (P.E.F.) o dopo essersi sottoposti a trattamenti di chirurgia Plastica/Estetica. Il LDM migliora la qualità del tessuto rendendolo più morbido ed elastico, quindi è particolarmente consigliato a chi, sempre sotto stretto controllo medico, si sottopone a dieta dimagrante.

I distretti da trattare maggiormente in caso di P.E.F. e A.L. saranno:

  • GLUTEI/FIANCHI
  • ADDOME
  • ARTI INFERIORI.
  • ARTI SUPERIORI.