Come effettuare Correttamente LDM

La singola seduta di Linfodrenaggio, affinchè esso risulti efficace, può durare da 45 minuti ad un massimo di 90’. Si possono praticare uno o due cicli di 15 sedute ravvicinate, in riferimento a quest’ ultimo consiglio il mio ● Programma Rilassamento Profondo, utile durante l’anno specie nei cambi di stagione, quando abbiamo bisogno di un’azione ricostituente generale.  Può essere effettuato con cadenza settimanale e ogni qual volta si necessiti di un trattamento naturale ed efficace per ristabilire un immediato equilibrio psico-fisico.

Il Linfodrenaggio è innanzitutto un massaggio manuale, che se eseguito correttamente, suscita a chi lo riceve immediatamente un riflesso di benessere, perché accompagnato da sentimenti positivi: affezione ed armonia. Tale riflesso abbassa l’attività di base della muscolatura ed ha quindi un effetto rilassante.

Quindi il LM grazie al suo “tocco” avvolgente e ritmato, educa la persona a percepire il contatto attraverso la pelle, che oltre ad essere organo di protezione è un organo sensoriale ed è definita come una sorta di contenitore psichico della nostra identità.

La durata del trattamento, le indicazioni e/o le controindicazioni e la frequenza delle sedute vanno stabilite in base alla persona, è essenziale svolgere infatti un’ anamnesi generale, nonché una valutazione ispettiva e palpatoria dei tessuti cutanei. Questa valutazione iniziale è necessaria per me, affinchè io possa decidere con esattezza, quale sarà la pressione da esercitare sul tessuto, con quale frequenza e numero di sedute si dovranno effettuare, sempre, per rispettare le esigenze e la disponibilità di coloro che rivolgendosi a me, necessitano di questo trattamento.