Trattamenti specifici dei singoli distretti corporei

Il Linfodrenaggio Manuale è un metodo sano, naturale, indolore ed assolutamente efficace e grazie alla sua particolare metodologia,  può essere applicato in maniera mirata. 

  • COLLO: le stazioni linfatiche del collo vanno eseguite sempre prima di qualsiasi altra ragione, è indispensabile questo perchè il collo sarà la stazione di arrivo di tutta la linfa del corpo. Al di là del significato preventivo sarà utile in caso di – acneaffezioni croniche delle prime vie respiratorie (malattie da raffreddamento, sinusiti croniche, tonsilliti, trattamenti odontoiatrici) – pre/post chirurgia plastica/estetica (Lifting del collo).
  • VISO: utile dopo trattamenti estetici che stimolano la circolazione del sangue (pulizie viso, trattamenti anti-aging). Effetto schiarente e depurativo, la pelle da subito acquista un colorito più roseo ed al tatto essa risulterà più liscia e compatta. Indicato per attenuare le – rughe – edemi del viso post chirurgia plastica/estetica e maxillo-facciale (traumi). Cicatrici ipertrofiche (cheloidi) dovute a trapianto di cute, ustioni – allergie da prodotti cosmetici trapianto dei capelliborse sotto gli occhi.
  • NUCA-CERVICALE-TRAPEZIO: Il LDM in questo distretto e sicuramente utile in tutti quei disturbi legati alla sfera lavorativa conosciuti comunemente come disturbi da stress fisici ripetuti: “stress da ufficio”, cioè in quei casi in cui si è costretti a mantenere nel tempo posizioni non del tutto corrette. 
  • TORACE: in ambiente estetico e per il benessere, questo trattamento può essere utile per la donna, in caso di tensione mammaria nel periodo premestruale, in gravidanza durante l’ allattamento, per prevenire le smagliature e ragadi ai capezzoli. Ottimo durante una dieta dimagrante per evitare il progressivo cedimento dei tessuti – chirurgia plastica del seno.
  • ARTI SUPERIORI: il LDM su questo distretto è utile in caso di rilassamento dei tessuti e/o affaticamento da attività lavorative e sportive intense. Sempre consigliato per drenare l’ edema che spesso si manifesta durante il periodo premestruale
  • DORSO: tutti tendiamo a somatizzare i nostri stati d’ animo che non arrivano alla coscienza proprio a livello del dorso, essi si sviluppano poi sotto forma di tensioni muscolari e irrigidimento. Il LDM secondo Vodder può alleviare con successo questa condizione di affaticamento, che accompagna inesorabilmente le varie età della vita. 
  • ADDOME: il Linfodrenaggio in questo distretto corporeo, può portare beneficio in tutti quei casi di stress che alterano la motilità e la flora intestinale (sindrome del colon irritabile). Infatti, la manualità dolce, lenta e ritmica di questa tecnica stimola la peristalsi intestinale, che può ritrovare il suo ritmo fisiologico (sia in caso di atonia che di intestino spastico). Indicato nel trattamento di cicatrici da taglio cesareo, in caso di adiposità localizzata (seguita da una corretta alimentazione) il LDM aiuta a mantenere la pelle elastica – smagliaturepre/post chirurgia plastica/estetica.
  • GLUTEI/FIANCHI: il trattamento della regione lombare e glutea dovrebbe precedere sempre quella degli arti inferiori in caso di “cellulite” o edema a carico di quest’ ultimi. Utile in caso di interventi di chirurgia plastica/estetica (lipoaspirazione, lifting coscie). Il LDM agisce egregiamente riducendo le contratture muscolari, inducendo il rilassamento e inibendo l’ invio di stimoli dolorosi (2 – 3 volte alla settimana fino a scomparsa del sintomo).

  • ARTI INFERIORI: indicato in caso di “cellulite” – adiposità localizzata (dimagrimento) – riduce gli effetti collaterali dovuti dall’ assunzione della pillola anticoncezionale smagliature   pre/post interventi di chirurgia plastica-estetica – come rilassante muscolare (attività sportiva) edemi linfatici da stazione eretta prolungata “stress lavorativo” – crampi notturni.